5 APPELLI E CARTA DEI DIRITTI

I corsi di economia devono avere minimo 5 appelli come in tutto l’Ateneo: la deroga al Regolamento Generale d’Ateneo che diminuisce il numero a quattro va rimossa nel più breve tempo possibile. Ci impegneremo durante questo mandato per far approvare la Carta dei Diritti degli Studenti, che contiene 7 appelli d’esame per ogni corso e norme di tutela per lo studente, dalla didattica all’attività di stage.

SETTIMANA DEI PARZIALI

Tutti gli studenti devono avere la possibilità di sostenere una prova parziale intermedia per ogni insegnamento. Proponiamo di concentrare queste prove parziali in una settimana per ciascun semestre, in modo da consentire ad ogni studente di organizzarsi meglio e di ridurre il proprio carico di studio in vista della sessione.

DRIVE CON APPUNTI ED APPELLI PRECEDENTI

Il drive condiviso che contiene appunti delle lezioni e i testi degli appelli d’esame precedenti è un ottimo strumento per migliorare la preparazione degli esami: come rappresentanti ci impegneremo per implementarlo e arricchirlo.

ORIENTAMENTO

Vogliamo organizzare e rendere periodici degli incontri di orientamento: sulla divisione del percorso al terzo anno, sulle lauree magistrali e i loro indirizzi, sulle opportunità di erasmus, sui dottorati, sui master, sul mondo professionale e il post lauream, anche attraverso la collaborazione con imprese e reti di incubatori.

ESAMI ORALI FACOLTATIVI

Data la carenza di esami orali nel nostro percorso, vogliamo inserire la possibilità, per ogni studente, di sostenere un’integrazione orale delle prove d’esame scritte, in modo da consentire l’innalzamento del voto senza dover per forza andare all’appello successivo e poter implementare le abilità verbali degli studenti.

INCONTRI E APPROFONDIMENTI DIDATTICI

Vogliamo creare alcuni momenti di incontro tra studenti e docenti per gli argomenti che vengono esclusi dagli insegnamenti a causa della vastità dei programmi didattici, in modo da poter avere una conoscenza completa della materia.

ERASMUS

Da anni siamo gli autori del pre-bando Erasmus, il quale da’ la possibilità a molti studenti di poter partire e di poter scegliere la meta migliore grazie al network che creiamo con gli studenti degli anni precedenti. Continueremo ad impegnarci a creare questo bando e ad aiutare tutti gli studenti nel risolvere le problematiche legate a questo passaggio fondamentale della nostra carriera accademica.

BORSE DI STUDIO

Vogliamo l’innalzamento della soglia regionale ISPE per accedere alla borsa fino a 50.000€: il limite ad ora è fissato a 23.000 e non permette a tutti gli studenti che ne hanno bisogno di poter accedervi. Va inoltre garantita l’immediata assegnazione ed erogazione della borsa agli studenti idonei: non è possibile che ciò avvenga sempre con ritardo. Regione e MIUR devono impegnarsi per rispettare le norme di legge che affidano loro tale compito in tempistiche celeri.

AULE e SPAZI

La nostra aula studio è situata in un polo molto distante dalla nostra sede, in via del Santo. In questi anni che ci separano dal trasferimento in Caserma Piave, chiediamo di implementare le aule studio già esistenti e a noi adiacenti: per ogni zona universitaria deve esserci almeno un’aula studio aperta dalle 8.00 alle 24.00. Quindi chiediamo di aumentare il numero di posti e di aule favorendo accordi tra università e altri enti, come il Centro Culturale San Gaetano. Va inoltre potenziata la rete Eduroam, poiché il wi-fi gratuito e funzionante nella nostra sede è necessario.

TRASPORTI

Gli studenti sono i maggiori fruitori del trasporto pubblico. Questo strumento è inoltre necessario per garantire il diritto allo studio di tutti gli studenti i quali banalmente, oltre ad aver diritto a vivere la città e a muoversi liberamente, utilizzano il trasporto pubblico per raggiungere le sedi dell’Università. Chiediamo quindi un abbonamento gratuito o a basso costo per il trasporto urbano, affiancato da un potenziamento del Bike Sharing (più stazioni), un inserimento di corse notturne ed un  biglietto unico a basso prezzo che integri il trasporto extraurbano e quello ferroviario.

i nostri candidati

scuola di economia e scienze politiche

Marco Dario
Sofia Cantà
Ilaria Foroni

economia trec

Ilaria Foroni
Giorgio Bean
Jennifer Mingardo
Aurora Baldon
Camilla Cherubini
Alessandro Nava
Kitty Di Perro
Enrica De Nardo
Alex Tudor
Elena Castellaro