Il 29 Luglio il Ministero ha comunicato i risultati delle valutazioni del “merito” degli Atenei per l’attribuzione di una parte del Fondo di Finanziamento Ordinario, pari al 7% del FFO del 2008. La graduatoria degli Atenei più virtuosi è stata pubblicizzata dal Ministero come una “grande operazione di merito e trasparenza”.

Abbiamo ricostruito la classifica dai dati ministeriali, peccato che il “merito” decantato dalla Gelmini si trasformi in una bufala per moltissimi Atenei d’Italia. Dopo aver individuato in maniera assolutamente autoreferenziale i criteri per definire un Ateneo “virtuoso”, il Ministro ha diramato una classifica degli Atenei alterata a cui seguiranno finanziamenti illegittimi.

Un Ateneo come La Sapienza di Roma, a fronte di più di 40.000.000 di tagli per redistribuire il 7% gliene ridanno solo 33.000.000, pur essendo la seconda classificata sulla base del merito, stando ai risultati reali e non a quelli pubblicizzati dal Ministro il 29 Luglio.

L’Unione degli Universitari denuncia forti incongruenze tra quelli che dovrebbero essere gli Atenei virtuosi, almeno secondo i criteri del Ministero, e gli Atenei che sono stati decantati come tali, e di conseguenza si denunciano incongruenze tra i finanziamenti che dovrebbero arrivare agli Atenei e i finanziamenti che invece arriveranno.

In un attacco al sistema universitario pubblico il merito, la capacità di spendere e l’efficienza potevano essere fra i fattori di rilancio delle università, ma a quanto pare anche l’orizzonte di premiare chi “è bravo” è andato perduto da un Ministro che ha preferito separare l’immagine esterna dagli “affari” interni dando di questo Governo l’ennesima prova di ipocrisia. Ha prevalso invece la logica degli interessi particolari, del trasferimento di risorse dal Sud al Nord del Paese, del Governo della Lega.

Stupiti dai silenzi generali temiamo “contropartite” che possano giustificare questa imbarazzante situazione. Il Ministro Gelmini ed il Presidente della CRUI, il Rettore Decleva, devono rispondere a questa situazione di luci e ombre, ma anche il Magnifico Frati ci pone degli interrogativi. Perché questo silenzio davanti a una forte contrazione di spesa?

Dai link seguenti, potete scaricare gli allegati .

Tabella FFO,Tabella QR,Tabella QT,Tabella Percentuali,Tabella Classifica,Tabella Riassunto

Relazione

Tabelle

Rassegna stampa:

potete visulizzare gli articoli di alcuni giornali sull’argomento:

la Repubblica.it

l’Unità

rassegna.it

il Resto del carlino


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *