Il Consiglio di Facoltà di Ingegneria del 17 Dicembre 2009 ha deliberato la possibilità di erogare corsi in inglese anche in insegnamenti obbligatori delle lauree magistrali. Grazie ad alcuni rapresentanti della Facoltà (tra cui i nostri), che sono andati a parlare dal Preside, è stato fatto presente che una proliferazione indiscriminata dei corsi in lingua inglese avrebbe portato ad una preoccupazione generale degli studenti.

Si è  perciò convenuto che:

  1. i corsi erogabili  in lingua inglese sono solo quelli delle lauree magistrali;
  2. i docenti che terranno corsi in lingua inglese siano in possesso di una certificazione linguistica a livello B2.

Il primo punto è giustificato dalla necessità di evitare che le difficoltà linguistiche si sommino alle normali difficoltà in ingresso. Ci sembra infatti  giusto concentrare e ottimizzare le risorse per l’internazionalizzazione sui corsi di laurea magistrale. Invece riguardo il secondo punto sarebbe auspicabile e opportuno che i docenti dessero una garanzia agli studenti in vista di una valutazione della didattica offerta dalla Facoltà.

E’ emersa anche la possibilità che il CLA (Centro Linguistico di Ateneo) metta a disposizione degli studenti un test B2, accantio ai consueti B1, il che faciliterebbe l’upgrade delle abilità linguistiche degli studenti già prima di accedere alla laurea magistrale.

Si è quindi deciso, insieme con tutti i rappresentanti della facoltà, di chiedere una valutazione dei corsi in inglese già attivati quest’anno per ottenere un feedback per l’eventuale decisione di erogare nuovi corsi in inglese.

Le altre regole, caratterizzanti i corsi in inglese, deliberate nel Consiglio di Facoltà del 17 Luglio 2009, sono:

  • utilizzare la lingua inglese in ogni caso (non solo in presenza di studenti di lingua non italiana);
  • le attività didattiche da tenere in lingua inglese siano tutte quelle alle quali vengano attribuiti crediti (quindi non solo la didattica del titolare, ma anche l’eventuale didattica integrativa e di supporto);
  • le prove d’esame vengono di norma sostenute in lingua inglese, a meno che lo studente non esprima la propria preferenza per la lingua italiana.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *